Posts tagged ‘M’Illumino di meno’

febbraio 10th, 2010

M’illumino di meno 2010

by Silvia Pianelli
M'illumino di meno 2010

M'illumino di meno 2010

È giunta alla sesta edizione la campagna M’illumino di meno: la Giornata del Risparmio Energetico lanciata dalla trasmissione radiofonica Caterpillar, in onda su RAI Radio 2, che ogni anno coinvolge migliaia di ascoltatori e intere città, in Italia e all’estero. Venerdì 12 febbraio 2010 l’invito è quello di rispettare un simbolico “silenzio energetico” e partecipare alla festa dell’energia pulita.

Nel corso degli anni M’illumino di meno ha coinvolto istituzioni, scuole, associazioni, aziende e privati cittadini e ha contribuito alla diffusione di una maggior consapevolezza sulle conseguenze del consumo indiscriminato di energia: la riduzione degli sprechi e l’attenzione alle fonti alternative.

Quest’anno Caterpillar propone di fare un passo avanti: si spegneranno le luci per accendere quelle “virtuose”, che funzionano grazie all’energia rinnovabile e sostenibile, per dare un simbolico segnale di fiducia nei confronti di questo tipo di energia e allo sviluppo basato su un modello di economia sostenibile. Una testimonianza del passaggio da un sistema ormai al collasso ad una gestione più “illuminata” del nostro futuro.

I residenti a Roma potranno assistere a una diretta di Caterpillar trasmessa dai Mercati Traianei.

febbraio 16th, 2009

M’illumino di meno… il successo :-)

by Marco Gialdi

M’ILLUMINO DI MENO, RISPARMIATI 500 MW, COME 8 MLN LAMPADINE (ANSA) – ROMA, 13 FEB -

Dalla Costiera amalfitana a San Pietro a Roma, passando per Westminster a Londra fino alla Cabot Tower dell’isola di Terranova. Il buio e’ sceso all’unisono in migliaia di comuni italiani e decine di citta’ nel mondo, in occasione della quinta campagna internazionale all’insegna del risparmio energetico ‘M’illumino di meno’, lanciata dalla trasmissione radiofonica Caterpillar di Radiodue.
Il black out volontario, alla vigilia del compleanno del protocollo di Kyoto che si festeggia lunedi’, vuole dare un segnale concreto per fermare la febbre del Pianeta causata dai mutamenti climatici.
Contando solo l’Italia, Terna alle 18 ha registrato un taglio di 500 MW, pari ad un consumo di 8 milioni di lampadine, mentre l’anno scorso la riduzione era stata di 400 MW. A girare l’interruttore per alcuni minuti sono stati monumenti, piazze, palazzi: Colosseo, Pantheon, Fontana di Trevi, le facciate del Quirinale, del Senato e della Camera, del ministero dell’Ambiente, dello Sviluppo economico, della Giustizia e della
Farnesina, oltre a basilica di Superga e Mole Antonelliana a Torino, piazza San Marco a Venezia, Palazzo Vecchio a Firenze, il Maschio Angioino a Napoli, piazza Maggiore a Bologna, il Duomo e piazza della Scala a Milano, il castello del Buonconsiglio a Trento.
Per la prima volta si e’ spenta la cupola di San Pietro, insieme alla Basilica di Assisi e a quella di Loreto. Oltre a tutte le ambasciate italiane all’estero, il black out volontario ha interessato anche le sedi del parlamento europeo a Bruxelles e a Strasburgo, Westminster a Londra, e le sedi del Parlamento in Grecia, Bulgaria, Slovenia e Lituania. Dalla Costa azzurra con Mougins (paese sopra Cannes) e le piazze delle cittadine
della Provenza in Francia, fino alle strade di Sidone in Libano, il tam tam energetico e’ arrivato in Grecia, Spagna, Germania, Romania, Lettonia, ma anche a Malta e Cipro.

Continua…

febbraio 13th, 2009

M’illumino di meno

by Marco Gialdi

Alla sua quinta edizione la giornata internazionale di mobilitazione per il risparmio energetico, promossa da Caterpillar nota trasmissione di Radio2 in onda tutti i giorni dalle 18:00 alle 19:30. Ed è proprio in questa ora e mezza che i conduttori chiedono di rinunciare a luci, apparecchi elettrici ed elettronici non indispensabili.

A promuovere l’iniziativa non poteva mancare il social network di riferimento, FACEBOOK. Il gruppo ufficiale aperto da Cirri e Solibelli, conduttori della trasmissione e ideatori dell’iniziativa vanta oltre diecimila iscritti.

I consigli per oggi e per sempre ;-)

1. spegnere le luci quando non servono
2. spegnere e non lasciare in stand by gli apparecchi elettronici
3. sbrinare frequentemente il frigorifero; tenere la serpentina pulita e distanziata dal muro in modo che possa circolare l’aria
4. mettere il coperchio sulle pentole quando si bolle l’acqua ed evitare sempre che la fiamma sia più ampia del fondo della pentola
5. se si ha troppo caldo abbassare i termosifoni invece di aprire le finestre
6. ridurre gli spifferi degli infissi riempiendoli di materiale che non lascia passare aria
7. utilizzare le tende per creare intercapedini davanti ai vetri, gli infissi, le porte esterne
8. non lasciare tende chiuse davanti ai termosifoni
9. inserire apposite pellicole isolanti e riflettenti tra i muri esterni e i termosifoni
10. utilizzare l’automobile il meno possibile e se necessario condividerla con chi fa lo stesso tragitto.

E ricordati di spegnere tutte le luci e i dispositivi elettrici non indispensabili venerdì 13 febbraio alle ore 18.00!

Aderire non costa nulla, basta solo un pizzico di volontà, e magari scopri che in fondo si può vivere anche senza la lucetta rossa dello stand-by ;-)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...